Si può mentire con il linguaggio del corpo?

Categories: Articoli sul linguaggio del corpo

Molti di coloro che si avvicinano al mondo della comunicazione non verbale si pongono la domanda se sia possibile simulare interesse, fastidio o altro manipolando intenzionalmente i messaggi che trapelano dal proprio linguaggio del corpo..

In teoria, a meno che uno non conosca il linguaggio del corpo non dovrebbe essere in grado di mostrare quello che non prova; anche qualora lo conoscesse, non è comunque semplice trovare quella prontezza, quella scioltezza e coordinazione tali da far risultare i propri segnali credibili e apparentemente spontanei.
Eppure se guardiamo un qualunque film interpretato da bravi attori, possiamo notare che questi ultimi fanno molti segnali non verbali, anche sottili come leccarsi in un certo modo le labbra. Conoscono la CNV? Probabilmente in una certa misura sì, ma più facilmente, immedesimandosi in un dato ruolo, vivono realmente le emozioni del personaggio e sono proprio queste emozioni che fanno «scattare» automaticamente degli atti non verbali congruenti con esse.
Uno studio dei ricercatori americani Howard Friedman e Ronald E. Riggio ha dimostrato che alcuni individui sono in grado di riprodurre espressioni emozionali anche complesse in modo estremamente verosimile.
Questi ultimi sono caratterizzati dal possedere una personalità dominante abbinata ad una certa inclinazione ad essere istrioni; sembra inoltre che, anche chi é piuttosto espressivo sul piano emotivo, condivida questa abilità.

Per approfondire l’argomento:

Marco Pacori:
I Segreti del
Linguaggio del Corpo

ed. Sperling&Kupfer,
ottobre 2010
Marco Pacori:
Il Linguaggio del
Corpo in Amore

ed.Sperling&Kupfer,
ottobre 2011
Marco Pacori:
Il linguaggio segreto
della Menzogna

ed.Sperling&Kupfer,
ottobre 2012

Comments

There are no comments on this entry.

Add a Comment

Will not be published

Optional


3 + quattro =