posts con ‘linguaggio del corpo’

E tu dove ti siedi … la scelta del posto parla di te

E tu dove ti siedi … la scelta del posto parla di te

La scelta di dove ti siedi parla di teSilvia Finazzi, Donna Moderna, 20 giugno 2018, pag. 136-137 – intervista a Marco Pacori. Al momento del check-in in aeroporto Ci sono passeggeri che cercano di farsi assegnare sempre lo stesso posto e altri a cui va bene tutto. Non è solo una questione di comodità o scaramanzia. Secondo uno studio inglese pubblicato su The Daily Telegraph, chi sceglie...

E’ tornata la stretta di mano … il significato dei modi di dare la mano

E’ tornata la stretta di mano … il significato dei modi di dare la mano

Il modo di stringere la mano parla di teAntonella De Minicco, Viversani&Belli, 26 giugno 2018, pag. 84-85 – intervista a Marco Pacori. La stretta di mano risale a diversi secoli fa: tra i geroglifici Egizi se ne trovano tracce in scene in cui si siglano accordi di tipo commerciale. Con il passare degli anni, questo gesto ha sempre sotto inteso lo scambio di un segno di pace. «Durante i...

Così domino la scena … il linguaggio del corpo del potere

Così domino la scena … il linguaggio del corpo del potere

Mostrarsi dominanti fa sentire potentiMussolini lo faceva ogni volta che si sporgeva dal balcone. Mani fui fianchi, petto in fuori e mento sollevato: una postura che gli conferiva una aspetto dominante e baldanzoso… e verosimilmente, di rimbalzo, ringalluzziva Il Duce e pompava il suo senso di potenza. Secondo alcuni studiosi, infatti, l’assunzione di queste pose non solo emana un’immagi...

Le parole della menzogna

Le parole della menzogna

Gli indizi verbali della menzoUna delle applicazioni più intriganti della lettura del linguaggio del corpo è nel riconoscimento della indizi di menzogna; in ogni caso, qualcosa ci scappa sempre. Non è però detto che l’interlocutore se ne accorga; neppure (come dimostrano alcune indagini sulle forze di polizia ) se si viene istruiti a cogliere i mentire oppure dire il vero. Al momento di tira...

Prossemica: con certe parole fai un passo indietro

Prossemica: con certe parole fai un passo indietro

La distanza interpersonaleSia che stiamo conversando amabilmente in un bar, sia che ci spostiamo in un centro commerciale evitiamo con cura che la gente (o la folla) ci stia troppo addosso: è come se una vicinanza eccessiva ci togliesse l’aria. Non si tratta di prudenza, o di essere boriosi, ne di un disturbo della percezione: ognuno di noi é circondato da una “bolla invisibile” e immateri...

Verde di rabbia: le emozioni trasformano il volto in una tavolozza

Verde di rabbia: le emozioni trasformano il volto in una tavolozza

Le emozioni dipingono il volto Se siamo entusiasti, delusi, risentiti la mimica del nostro volto cambia ed esprime le diverse emozioni o una loro miscela grazie ad un’azione coordinata di movimenti, contrazioni o distensioni dei muscoli facciali. Talvolta, è semplicemente il colore del nostro volto a cambiare: ad esempio, se siamo imbarazzati o in collera possiamo arrossire o se la nostra rabb...

Psicosomatica: una vita sedentaria “infeltrisce” il cervello

Psicosomatica: una vita sedentaria “infeltrisce” il cervello

La pigrizia e la neurogenesiÈ risaputo che essere sedentari, oziosi, pantofolai, oltre a provocare un aumento di peso è un maggiore rischio cardiovascolare, rende le persone con questo stile di vita più apatiche, mentalmente poco elastiche e incline a trascorrere il tempo in modo “letargico” (guardando la TV, fumando o consumando snack). Chi l’avrebbe detto, però, che tenere i muscoli a ...

Psicosomatica: probiotici per il cervello

Psicosomatica: probiotici per il cervello

La nuova frontiera degli psicofarmaciIl nostro organismo è una vera e propria cultura “in vivo” di microbi. Il loro complesso prende il nome di “microbiota” e, per quanto l’idea di avere un focolaio di batteri dentro di sé possa apparire inquietante, per lo più svolge delle funzioni utili alla salute. Se ne trovano dappertutto: in superficie (ad esempio, il microbi...

Psicopatologia dell’occhio … quando lo psicologo é più indicato dell’oculista

Psicopatologia dell’occhio … quando lo psicologo é più indicato dell’oculista

Lo stress può causare seri danni alla vista Gli occhi sono organi decisamente complessi, in cui diversi “ingranaggi” lavorano congiuntamente o in sincronia, non solo per una visione chiara e a fuoco, ma anche per affinare le facoltà cognitive e fisiche (ad esempio, nello sport conta molto a cosiddetta coda dell’occhio, la visione periferica) o per inviare importanti messaggi sociali. Quest...

L’ora dell’ira: l’aggressività é una bomba a orologeria

L’ora dell’ira: l’aggressività é una bomba a orologeria

L’impulso aggressivo ha dei cicliCapita a tutti di tanto in tanto di perdere le staffe: esperienze come incappate in uno spiacevole imprevisto, subire un’ingiustizia o un torto e, perfino, essere tormentati dl mal di testa o snervati per non aver chiuso occhio di notte ci rendono più impulsivi e inclini a scaricare la rabbia sul primo che ci capita a tiro. Fin qui niente di strano, ma l...