posts con ‘Marco Pacori’

I Misteri dello sbadiglio

I Misteri dello sbadiglio

Sbadigliare é universaleSbadigliare é una delle azioni più comuni e frequenti che facciamo nel corso di una giornata. Solitamente, qeusto comportamento si compone di tre fasi: in primo luogo, una lunga presa d’aria; poi, la bocca viene spalancata al massimo e infine , viene emessa una rapida espirazione, che talvolta é accompagnata da uno stiramento. Dopo aver sbadigliato, in genere, si ...

Sei romantico o farfallone? Te lo si legge in faccia

Sei romantico o farfallone? Te lo si legge in faccia

Le fattezze del seduttoreOsservando una faccia possiamo intuire gioie e dolori di una persona. il volto, infatti, grazie alla mobilità dei muscoli pellicciai (legati alla pelle, ma non alle ossa del cranio) e al fatto che questi ultimi si azionano in complesse “geometrie” per manifestare un’emozione o una miscela di stati d’animo é la regione più espressiva del corpo um...

Il modo in cui respiri influenza percezione e memoria

Il modo in cui respiri influenza percezione e memoria

La respirazione e la memoriaRespirare fondamentalmente è un atto automatico, orchestrato in prima battuta da una delle regioni più primitive del sistema nervoso: il tronco encefalico. La funzione primaria della respirazione é infatti quella di apportare ossigeno all’organismo e di regolare i processi metabolici. Tuttavia, la frequenza e la profondità di inspirazioni e espirazioni può va...

Cantare depura il cervello

Cantare depura il cervello

Il canto pulisce il cervello Canta che ti passa, si dice e, in effetti, intonare o fischiettare un motivetto distrae e allieta. Per altro, la ricerca scientifica ampiamente dimostrato che il canto, specie quello corale, induce rilassatezza, migliora l’umore e ci rende perfino più resistenti alle malattie. Chi l’avrebbe detto, però, che sembra abbia la facoltà di potenziare il sistem...

Dimmi come cammini e ti dirò chi sei

Dimmi come cammini e ti dirò chi sei

La camminata parla di noi Andrea Porta, Airone, anno XXXV, n. 428 del 2 dicembre 2016, pag. 24-27 intervista a Marco Pacori. Camminare è una delle azioni più naturali dell’uomo: impariamo da piccoli, a un anno circa, e lo facciamo per tutta la vita. Camminiamo per andare da qualche parte, ma anche per tenerci in forma o per il gusto di fare due passi. La storia dell’uomo è un grand...

Orgoglio … senza pregiudizio: l’espressione non verbale della fierezza

Orgoglio … senza pregiudizio: l’espressione non verbale della fierezza

La posa dell’orgoglioAnche senza nessuna preparazione, buona parte di noi comprende la mimica facciale, i gesti e le posture che esprimono emozioni come la paura, la rabbia o la sorpresa. Ben più complesso è distinguerle quando ci troviamo di fronte ad espressioni e atteggiamenti che riflettono una miscela di emozioni o quando si presentano in modo parziale o per un tempo molto breve (com...

L’infezione da candida può portare alla depressione

L’infezione da candida può portare alla depressione

La candida e il cervelloLa candida (il cui “ceppo” più noto é la candida albicans) é un parassita responsabile della temuta e diffusa infezione genitale (la candidosi), ma sembra parte in “causa” nello sviluppo di disturbi emotivi e nel deterioramento delle facoltà di pensiero. Si tratta di un fungo che si trova naturalmente nel tratto digestivo umano. Già additato com...

Quando la musica ti mette l’umore sotto i tacchi

Quando la musica ti mette l’umore sotto i tacchi

Alcuni tipi di musica deprimonoLa capacità di comprendere e gestire le proprie emozioni é un fattore determinante della nostra salute mentale. Ad esempio, un ridotto autocontrollo è associato a disturbi dell’umore o a disordini psichiatrici come la depressione. Al riguardo, fa riflettere uno studio dei medici Brian Primack, Jennifer Silk, Christian DeLozier e altri colleghi che ha messo ...

Se mi guardi, arrossisco

Se mi guardi, arrossisco

Essere guardati fa arrossirePrima o poi capita a tutti: quando si viene colti impreparati, in fallo o in difetto, il volto può imporporarsi all’improvviso provocando un cocente senso di vergogna. Questo imbarazzante “colorito” é rapidissimo, spesso preceduto da un senso di calore in faccia e lento da “estinguere”. Generalmente, é localizzato a livello delle guance...

Impara l’arte di farti ascoltare

Impara l’arte di farti ascoltare

Farsi ascoltare con i gestiEnrica Belloni, Oggi, anno 25, n. 46 del 9 novembre 2016, pag. 90-91 intervista a Marco Pacori. Lo insegnano nei call center: ai nostri interlocutori interessa il 10% di quel che diciamo. Perciò per Farsi ascoltare bisogna sottrarre e non aggiungere parole. Se vogliamo catturare e mantenere l’attenzione, dobbiamo coinvolgere it corpo. le mani, il tono della voce....