posts con ‘neuroscienze’

Tenere con sé la foto del partner riduce il dolore

Tenere con sé la foto del partner riduce il dolore

Il contatto riduce la sofferenza Il tatto é il primo dei nostri sensi a svilupparsi ed il modo “letteralmente” più toccante e intimo per entrare in contatto il con il mondo esterno. La pelle e i suoi recettori, non solo sono il nostro organo di senso più antico, ma anche quello dalle dimensioni più ampie: basta pensare che se stendessimo la pelle di un uomo in tutta la sua estensio...

L’ipnosi… il meccanico del cervello

L’ipnosi… il meccanico del cervello

L’ipnosi ripara il cervelloNella vita è difficile che tutto vada liscio: stress, traumi, lutti, delusioni e fallimenti prima o poi incrociano la nostra esperienza, lasciando talvolta profonde ferite emotive o condizionando le nostre relazioni, la stima di sé e la fiducia nei propri mezzi e nel futuro. Possiamo pensare che questi “incidenti” lacerino l’anima oppure, come provano le r...

Il terzo occhio esiste: ora la scienza l’ha scoperto

Il terzo occhio esiste: ora la scienza l’ha scoperto

Il terzo occhio esiste Nelle culture orientali, Il cosidetto terzo occhio (o l’occhio interiore) si riferisce alla capacità di avere visioni mistiche o alla chiaroveggenza, cioè alla facoltà di vedere cose, persone e situazioni con la “mente”. Nella tradizione spirituale viene fatto coincidere con un punto situato al centro della fronte (Ajna, uno dei chakra – semplific...

Intelligenza Corporea: il curioso legame tra gesti e intelligenza

Intelligenza Corporea: il curioso legame tra gesti e intelligenza

Gesticolare sviluppa la creatività Se, non più di una decina d’anni fa, avessimo visto qualcuno camminare e, al tempo stesso parlare e mulinare mani e braccia, avremmo pensato che, come minimo, doveva avere qualche rotella fuori posto. I tempi sono cambiati e ora scene come queste sono la routine: si tratta semplicemente di qualcuno che sta parlando al cellulare, usando microfono e cuffiet...

Intelligenza corporea: senza la percezione del corpo non ricordi

Intelligenza corporea: senza la percezione del corpo non ricordi

La memoria e il corpoSempre più studi mettono in risalto l’enorme importanza che il corpo e le sue sensazioni rivestono nell’elaborazione di processi cognitivi complessi, come l’emettere un giudizio, studiare e perfino creare. Ora una nuova ricerca condotta dai neuroscienziati Loretxu Bergouignana, Lars Nybergb, e Henrik Ehrssona del Karolinska Institutet di Stoccolma ha messo ...