List

La parola inibisce l’intuito

Da tempo si supponeva che l’estrema importanza che nella nostra cultura viene data alla parola e l’abitudine di commentare ciò che ci accade con un costante chiacchiericcio interiore (dialogo interno) facesse da filtro e da freno nell’osservazione e nella comprensione del comportamento non verbale.

Un indagine condotta su pazienti afasici (cioè individui che a causa di un danno alle strutture cerebrali delegate a dare un senso al linguaggio verbale hanno perso questa facoltà o l’hanno “deteriorata”), ha confermato questa ipotesi.

Soggetti “normali” e afasici sono stati fatti assistere a delle interviste in cui chi parlava mentiva o diceva la verità.

Mentre, le persone “sane“ mostravano una capacità di distinguere i mentitori che non si discostava dalla casualità, gli individui che soffrivano di afasia hanno esibito un’abilità non comune nell’individuare i bugiardi

Fonte: N. L. Etcoff, P Ekman, J. J. Magee, M. G. Frank: Lie detection and language comprension;
Nature, n° 405, 2000.


Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

  Posts

1 2 3 42
maggio 10th, 2019

Psicosomatica: lo stretching é un vero antidoto contro lo stress

aprile 20th, 2019

Psicosomatica: lo sport rigenera il cervello: scoperto come

maggio 17th, 2017

La “formula del sospetto”: il linguaggio del corpo fa capire di chi ti puoi fidare

luglio 19th, 2019

Un po’ di sport crea nuove sinapsi nel cervello

luglio 18th, 2019

Corso di Ipnosi non verbale

luglio 8th, 2019

Depressione + Stress peggiorano la circolazione

luglio 2nd, 2019

Mamma e papà freddi accorciano la vita dei figli

giugno 22nd, 2019

Il contatto visivo sincronizza i cervelli

giugno 16th, 2019

Te la prendi con chi capita a tiro? La causa é nel cervello

giugno 12th, 2019

Quel sorriso mi da i brividi … non sempre questa mimica allieta

giugno 9th, 2019

Scoperto il segreto del sorriso

giugno 8th, 2019

Lo smog é una camera a gas per il cervello

giugno 5th, 2019

Quando il sistema immunitario se la prende con il cervello