Libri

Formazione

Interviste TV

Rassegna Stampa

Gli ultimi post

  Dal sito web

  • Il contatto visivo sincronizza i cervelli

    Il contatto visivo sincronizza i cervelli

    Il contatto visivo ha un potere unico: quando si realizza si crea un ponte tra le persone, sincronizzando l'attività dei loro cervelli e suscitando in un attimo un'intimità rapidissima, profonda e intensaLeggi tutto
  • Te la prendi con chi capita a tiro? La causa é nel cervello

    Te la prendi con chi capita a tiro? La causa é nel cervello

    Quando abbiamo avuto una giornata snervante, non appena tornati a casa, possiamo prendercela, con un pretesto, con un familiare che non c'entrano niente. In quelle situazioni, quello che ci porta ad avere questi sfoghi é la disattivazione di un'area cerebrale, la giunzione temporoparietale.Leggi tutto
  • Quel sorriso mi da i brividi … non sempre questa mimica allieta

    Quel sorriso mi da i brividi … non sempre questa mimica allieta

    Il sorriso, una delle espressioni più universali, solitamente esprime felicità e allegria, ma con piccole variazioni (un angolo delle labbra sollevato, o entrambe le labbra tirate verso l'interno, ecc.) comunica messaggi diversi ... a volte con effetto opposto a quello immaginato: può infatti incutere soggezione, riverenza e inquietudine.Leggi tutto

  Dal profilo Facebook

Ultimi post facebook

La cannabis é realmente innocua? Le infiorescenze di questa pianta sono fumate, assunte come gocce o infusi per il loro effetto analgesico e rilassante (davvero efficace per certi disturbi). Un nuovo studio dei ricercatori danesi Ditte Demontis, Veera Manikandan Rajagopal, Thorgeir Thorgeirsson, assieme ad altri colleghi mette in guardia, però, verso la possibile dipenza da questa sostanza in chi ha una predisposizione genetica. Nello specifico, hanno scoperto che in chi possiede una particolare variante del gene CHRNA2 il rischio di non poterne fare a meno si innalza considerevolmente. ... See MoreSee Less

View on Facebook

Il rischio di obesità nei bambini aumenta a mano che crescono. Questo è dovuto al fatto che nei primi anni di vita buona parte delle calorie ingerite serve allo sviluppo del cervello. Lo dimostra uno studio dei ricercatori americani Christopher Kuzawa e Clancy Blair.
La loro indagine ha messo in luce che, quando i bambini hanno cinque anni, il cervello consuma circa 2/3 delle calorie in stato di riposo e quasi la metà in momenti di attività
Coerentemente con queste constatazioni, lo studio ha rilevato che il periodo della prima infanzia è quello in cui il corpo ingrassa di meno. Per contro, più in là, il fabbisogno energetico del cervello di bambini più grandi e adolescenti diminuisce e il peso corporeo tende ad aumentare.
... See MoreSee Less

View on Facebook

Fissate le date della prossima edizione del corso di ipnosi non verbale, con sede a Padova, Milano e Roma.
Qui trovi programma e modalità di adesione: www.linguaggiodelcorpo.it/2011/11/14/corso-di-ipnosi-non-verbale/
Un seminario intensivo per apprendere un modo nuovo e diverso di ipnotizzare, l’ipnosi non verbale ®: l’unico metodo in cui l’induzione é praticata con il linguaggio del corpo e il cui effetto, rapido o istantaneo, prescinde da disposizioni e attitudini. Nato dall’incontro tra le moderne scoperte delle neuroscienze e le forme cerimoniali di induzione della trance, il procedimento viene ora insegnato in un corso della durata di un weekend,
Info: info@linguaggiodelcorpo.it
... See MoreSee Less

View on Facebook

I commenti

Quanti grazie le devo dare? Ora se pur a livello basico posso provocare un ipnosi non verbale c’è ne voluto di allenamento ma quando i risultati iniziano a fiorire è una sensazione davvero ineguagliabile.
Pensare di andare su un palco e dopo aver fatto i soliti giochi di illusionismo poter far dimentacare il nome,o provocare un induzione ipnotica con una penna o una stretta di mano mi lasciano davvero sbalordito e questo è merito dei suoi libri sia sull’ipnosi che sui messaggi del corpo!
Li consiglio a tutti un mix davvero coinvolgente che vi cambierà il modo di guardare le persone e trarre conclusioni in maniera più tempestiva !
Che dire…GRAZIE DAVVERO!

Federico Cominardi (Su facebook).

Ho letto il tuo libro, “I segreti dell’Intelligenza Corporea” […] Un libro ricco di contenuti, scritto in modo semplice, accessibile a tutti e mai banale. Sono rimasto veramente sorpreso dalla qualità dei contenuti e dal modo in cui sono stati esposti.[…] Mi dispiace che i tuoi testi non vengano fatti leggere nelle aule degli atenei, perché secondo me quello è il loro posto. […] i tuoi libri sono gli unici che mi danno soddisfazione e mi fanno essere orgoglioso della psicologia qui in Italia. Sei un grande, un mito, sei oro colato e la mia aspirazione.

Matteo Camarota (Su facebook) .

Print Friendly, PDF & Email