Ipnosi e attacchi di panico: un nuovo approccio ipnotico apre nuove prospettiva nella cura del DAP

Una delle più devastanti e debilitanti forme d’ansia trova giovamento nel trattamento con l’ipnosi […]


Video corso sull’Ipnosi non verbale

Video corso di ipnosi non verbale on line. Apprendere l’ipnosi non verbale in un corso di 20 lezioni tenute dal più famoso e innovativi ipnotista italiano, Marco Pacori.


L’ipnosi non verbale: il metodo e il modello scientifico

Prendendo spunto dalle forme rituali di induzione della trance, l’ipnosi non verbale provoca lo stato ipnotico con stimoli che suscitano un’atavica risposta emotiva. Abstract di un un convegno sull’ipnosi.


L’ipnosi… il meccanico del cervello

La psicoterapia ipnotica attraverso le suggestioni e utilizzando i circuiti cerebrali dell’elaborazione emotiva é in grado di “riparare” il cervello.


Il Legame Arcaico: l’ipnosi é una relazione “intima”

La suscettibilità all’ipnosi é legata al rapporto tra soggetto e ipnotista; non si tratta solo di fiducia, ma della capacità di chi ipnotizza di mettersi in sintonia con quest’ultimo.


Master in Ipnosi non Verbale – edizione 2020

Un’innovativa forma di ipnosi, praticata con la comunicazione non verbale e nata dalla coniugazione delle moderne scoperte delle neuroscienze con la rivalutazione delle forme rituali di induzione ipnotica.


Anch’io posso essere ipnotizzato?

Le scoperte delle neuroscienze hanno dimostrato che una particolare conformazione del cervello rende alcuni soggetti più ipnotizzabili di altri; lo stesso fanno determinate attitudini, ma l’ipnosi non verbale rimette tutti sullo stesso piano.


I segni obiettivi dell’ipnosi

Da sempre uno dei limiti dell’ipnosi è stata la scarsità di segni obiettivi di trance. Grazie alle neuroscienze e all’anatomo-fisiologia ora sappiamo cosa guardare per riconoscere la condizione ipnotica.


Le neuroscienze scoprono il segreto dell’ipnosi

Le neuroscienze hanno dato modo di mettere in luce i profondi cambiamenti dell’attività cerebrale nel corso della trance ipnotica.


Non l’ho fatto apposta: ipnosi e azioni involontarie

In un’ipnosi genuina azioni e inibizioni motorie sono percepite come indipendenti dalla propria volontà. Moderne ricerche delle neuroscienze hanno dimostrato che quando questo avviene si riscontra un’iper-eccitazione di strutture cerebrali come il lobo parietale e il cervelletto.