Subscribe to My Blog

LINGUAGGIO DEL CORPO E IPNOSI NON VERBALE

Gesti, contatto fisico, variazioni del tono di voce e altri comportamenti non verbali sono le forme più primitive e universali espresse dall’uomo; la lettura del linguaggio del corpo ci da modo di cogliere segreti, intenzioni ed emozioni nascoste; gli stessi segnali usati al contrario diventano una delle più potenti forme d’induzione ipnotica: l’ipnosi non verbale, una tecnica innovativa, messa a punto dallo psicologo Marco Pacori, che ha combinato l’analisi scientifica delle forme tradizionali di trance e le moderne scoperte delle neuroscienze.

Nuovi strumenti per la diagnosi precoce della depressione: l’analisi dell’occhio

Nuovi strumenti per la diagnosi precoce della depressione: l’analisi dell’occhio

Cosa hanno in comune un orgasmo, lo spremersi le meningi per risolvere un problema matematico e l’assistere ad una scena scioccante? In tutti questi casi, si produce una più o meno evidente dilatazione delle pupille dell’occhio. Il cambiamento nelle dimensioni della pupilla non é, infatti, legata solo alla quantità di luce, ma anche allo stato […]

Quando c’è attrazione

Quando c’è attrazione

di Paola Grimaldi, Focus Extra n. 68, agosto 2015, pag 14-18 – intervista a Marco Pacori. Il tono di voce cambia, le pupille si dilatano e il cuore batte forte forte… Ma non è tutto qui. Ecco che cosa succede nel nostro corpo al momento del primo approccio. Immaginiamo di essere invisibili, di entrare in […]

Mani in alto, passano i piedi

Mani in alto, passano i piedi

di Stefania Vitulli, Panorama n. 30 (2566), anno LIII- 29 luglio 2015, pag 94-97 – intervista a Marco Pacori. Li hanno sdoganati i belli di Hollywood e lo dicono persino i neuropsichiatri: sono la nuova zona erogena maschile. Di cui prendersi cura. Ecco come e perché. Ci sono i pionieri, come Albert Einstein, che nell’estate […]

E’ Il cervello che decide quando é ora di “darci una mossa” e quando sederci

E’ Il cervello che decide quando é ora di “darci una mossa” e quando sederci

É risaputo che fare un po’ di movimento, specie all’aria aperta ci rinvigorisce e migliora l’umore. Allo stesso modo, siamo consapevoli che la sedentarietà influisce sul metabolismo, sull’efficienza cardiaca e ci rende più apatici e improduttivi. Chi l’avrebbe mai detto però che movimento e il tempo che passiamo seduti o distesi rispondano ad uno schema […]