Subscribe to My Blog

LINGUAGGIO DEL CORPO E IPNOSI NON VERBALE

Gesti, contatto fisico, variazioni del tono di voce e altri comportamenti non verbali sono le forme più primitive e universali espresse dall’uomo; la lettura del linguaggio del corpo ci da modo di cogliere segreti, intenzioni ed emozioni nascoste; gli stessi segnali usati al contrario diventano una delle più potenti forme d’induzione ipnotica: l’ipnosi non verbale, una tecnica innovativa, messa a punto dallo psicologo Marco Pacori, che ha combinato l’analisi scientifica delle forme tradizionali di trance e le moderne scoperte delle neuroscienze.

Corpo specchio della psiche

Corpo specchio della psiche

Serena Faganello, La Gazzetta di Parma,anno 282, n. 54 del 24 febbraio 2017, pag. 45 intervista a Marco Pacori. “Il carattere dell’uomo è il suo destino» , predica ieratico Eraclito di Efeso nel celeberrimo frammento 119. E, intrecciando l’assennata asserzione greca della responsabilità esistenziale alle recenti scoperte scientifiche in ambito clinico, spunta la somatizzazione. Ossia: […]

Che brutta cera: la salute la si legge dal volto

Che brutta cera: la salute la si legge dal volto

Quando incontriamo o conosciamo qualcuno possiamo possiamo intuire molte cose di lui o lei senza che ce ne parli. Dall’abito e dagli accessori possiamo capire la posizione sociale e anche che tipo di lavoro fa; dalla postura e da dove dirige lo sguardo possiamo renderci conto quanta stima abbia di sé e quanto sia a […]

Dimmi dove ti siedi

Dimmi dove ti siedi

Francesca Tozzi, Silhouette Donna, anno 24, n.2, febbraio 2017- pag. 134-135 intervista a Marco Pacori. A capotavola, al centro o in fondo? La scelta del posto non è mai casuale: rivela molto di te e dei rapporti che hai (o vorresti avere …) con gli altri . Sedersi a tavola è un gesto quotidiano così […]

Il pianto di un bambino é irresistibile … per il cervello

Il pianto di un bambino é irresistibile … per il cervello

Numerose specie animali piangono (perfino i rettili (da qui il modo di dire “lacrime di coccodrillo”); la funzione di questo “sfogo” non é trovare sollievo dalla tristezza o dal dolore, ma semplicemente di lubrificare e pulire l’occhio. L’uomo è, invece, l’unico essere vivente che lo fa per alleviare il dolore emotivo o fisico o come […]